• Sponsor Danilo Marrancone
  • Sponsor Danilo Marrancone
  • Sponsor Danilo Marrancone
  • Sponsor Danilo Marrancone
  • Sponsor Danilo Marrancone
     
23-07.2011 - CIV Mugello, Report Gara 1 PDF Stampa E-mail
Gara 1 del Team QDP: Marrancone in rimonta sfiora il podio al Mugello

Si è concluso oggi il quinto round del Campionato Italiano Velocità all’Autodromo Internazionale del Mugello con la gara della Classe Moto2. Per Danilo Marrancone, caduto ieri nella prima sessione di libere riportando una microfrattura del calcagno che gli ha impedito di prendere parte alle prime qualifiche, era indispensabile riuscire a conquistare una posizione in griglia di partenza. Partito quarto, al secondo giro è uscito di pista alla curva San Donato, perdendo parecchie posizioni e dovendo ripartire dalla ventinovesima piazza. Il portacolori del Team QDP non ha esitato, producendosi in una rimonta senza esitazioni che in poche tornate lo ha visto recuperare ben diciotto posizioni, concludendo quarto sotto la bandiera a scacchi.


Riccardo Grimoldi – Team Manager Team QDP
Non posso affermare di essere soddisfatto del risultato di oggi, dato che è stato indubbiamente compromesso dalla caduta del primo turno e dalla mancata opportunità di sfruttare le due sessioni di ieri per proseguire nello sviluppo della moto.  I miei complimenti a Danilo che malgrado il dolore al piede è riuscito a far segnare buoni riscontri cronometrici ed a condurre una gara che ci ha permesso di conquistare punti fondamentali per la classifica di Campionato, dove ora siamo terzi a undici punti dal primo".

Danilo Marrancone – 4° posizione
La partenza non è stata delle migliori e durante il secondo giro al termine del rettilineo, non trovando spazio tra altri tre piloti che si sono allargati per inserirsi alla curva della San Donato, sono uscito di pista, riuscendo a rientrare ventinovesimo. Ho spinto al massimo per operare un’altra rimonta, recuperando diciotto posizioni malgrado iniziassi a sentire un po’ di dolore al piede. Ero così concentrato e determinato a conquistare un buon risultato che ho finito per non pensarci. Durante gli ultimi giri ho accusato qualche problema di chattering e non sono stato in grado di sorpassare Lamborghini che ha avuto la meglio, conquistando il terzo gradino del podio. Sino ad ora è stato un week-end in salita e voglio rimanere concentrato per la gara di domani. Desidero ringraziare il Team e i tecnici di Bimota che mi hanno assistito dopo la caduta di ieri per tornare ad essere competitivo, ora cercheremo di fare ancora meglio!".