• Sponsor Danilo Marrancone
  • Sponsor Danilo Marrancone
  • Sponsor Danilo Marrancone
  • Sponsor Danilo Marrancone
  • Sponsor Danilo Marrancone
     
07.06.09 - CIV Vallelunga, Report gara PDF Stampa E-mail
Metà gara da protagonista con i primi ma alla fine è decimo posto per Danilo

Danilo nella terza prova del campionato Italiano disputata sul circuito di Vallelunga è stato protagonista sia in qualifica che in gara. In qualifica ha stabilito un ottimo ottavo posto in griglia che fa notare la crescita della moto dopo le prime due gare in affanno e la continua voglia di far bene da parte di Marrancone  (è la prima volta che il team Puccetti parte in seconda fila nel 2009). Al semaforo verde, in gara, il determinato Abruzzese scatta forte dalla seconda fila e alla staccata della “campagnano” supera contemporaneamente Dionisi e Sanna ed è in seconda posizione. Si incolla alla ruota posteriore del leader Pirro ma è subito bandiera rossa per un incidente alla curva Cimini. Alla seconda partenza si ripete ed è terzo, lotta fino al nono giro in quinta posizione ma inizia a lamentare un forte calo di grip che lo retrocede, giro dopo giro, fino alla decima posizione sotto la bandiera a scacchi. Punti importanti per il campionato in vista delle prossime gare ma il boccone è amaro perché per metà gara Danilo è stato capace di lottare con i primi con una moto ancora non al Top e questo fa ben sperare per le prossime tre gare di Italiano.

Danilo Marrancone
Sono felice di come è andato il week end in quanto sono riuscito ad essere veloce sia in qualifica che nella prima parte di gara. Peccato che dopo due partenze fulminee ho dovuto mollare il ritmo dei primi chiudendo addirittura la gara in decima posizione. L’obbiettivo da metà gara in poi purtroppo era restare in piedi e portare a casa qualche punto in quanto non avevo più grip al posteriore e dovevo puntare tutto sulle staccare per limitare la perdita di velocità in percorrenza ed uscita di curva. La moto è cresciuta dalla gara di Monza soprattutto di elettronica ed ora il motore si sta allineando con le migliori moto del Campionato ma c’è ancora da lavorare. Ora bisogna concentrarsi sulla ciclistica e sui pneumatici per essere performanti soprattutto sulla lunga durata. Il team, la Metzeler ed i tecnici Andreani si stanno impegnando per proseguire lo sviluppo della Ninja ed io mi sento in forma, sono quindi convinto che arriveremo a lottare per il podio nelle prossime gare. Un grazie di cuore agli sponsor, a tutti i tifosi che mi hanno seguito sul circuito Romano ed ovviamente ai tecnici per il continuo impegno.

* Prossimo appuntamento in pista: 28 giugno - Wild card al Kawasaki
sul circuito del Mugello